Contest Buone pratiche regolatorie

BUONE PRATICHE REGOLATORIE E IL FUTURO DELLA BETTER REGULATION (14/10/2022)


Il 14 ottobre 2022, dalle 11:00 alle 13:30, si è tenuto presso l'Università LUMSA un convegno denominato "Buone Pratiche Regolatorie e il futuro della better regulation". Il seminario ha rappresentato la fase finale del contest "Buone pratiche regolatorie", lanciato dalla cattedra Jean Monnet con l’Osservatorio AIR e patrocinato dal Ministro per la funzione pubblica e l’OCSE.

Si riporta di seguito la registrazione dell'evento:

Il convegno è stato aperto dai saluti istituzionali del Rettore dell’Ateneo, prof. Francesco Bonini, e dall’introduzione della prof.ssa Nicoletta Rangone. Seguiranno la discussione e premiazione delle buone pratiche selezionate da parte del comitato valutatore del Contest, composto dal prof. Fabrizio Di Mascio (Presidente Osservatorio AIR e professore di scienza politica, Università degli studi di Torino), la prof.ssa Nicoletta Rangone (professore di diritto amministrativo e JM Professor) e la dott.ssa Siriana Salvi (Dirigente “Servizio per il monitoraggio dello stato di attuazione delle riforme della pubblica amministrazione”, Dipartimento della funziona pubblica).

Nella seconda parte del convegno, si è aperta una tavola rotonda sul tema “Approccio e strumenti per il futuro della better regulation” con gli interventi della dott.ssa Antonina Cipollone (Head Unit A.2, Evaluation & Impact Assessment, Commissione Europea), del Consigliere Nicolò De Salvo (Consigliere anziano del Servizio per la qualità degli atti normativi del Senato), il dott. Elio Gullo (Coordinatore Ufficio semplificazione e digitalizzazione, Dipartimento della funzione pubblica), il prof. Mario Midiri (Professore di diritto pubblico, LUMSA) e il prof. Nicola Lupo (Professore di diritto delle assemblee elettive, Luiss Guido Carli e Coordinatore della “Unità per la razionalizzazione e il miglioramento della regolazione”).

Sono state presenti le amministrazioni partecipanti al Contest. Quest’ultimo nasce con lo scopo di permettere alle amministrazioni pubbliche di diffondere le loro storie di successo, consentendo la condivisione di “buone pratiche”, nonché la loro valutazione e valorizzazione da parte di un comitato di esperti. Tutte le amministrazioni hanno infatti ricevuto un feedback, a motivazione della valutazione e suggerimento per eventuali miglioramenti. Lo scopo non è una classifica delle pratiche, quanto una valutazione sullo stato di avanzamento e sugli obiettivi misurabili raggiunti, oltre ad un riscontro sulla rilevanza della pratica stessa. L’obiettivo è dunque supportare e diffondere le pratiche, incentivando anche la creazione di un potenziale effetto moltiplicatore e quindi riproducibilità in altri contesti.

Locandina con programma evento

Esito Contest


ENG


On 14 October 2022, from 11:00 a.m. to 1:30 p.m., a conference entitled "Good Regulatory Practices and the Future of Better Regulation" was held at the LUMSA University. The seminar represented the final stage of the "Good Regulatory Practices" contest, launched by the Jean Monnet Chair with the RIA's Observatory and sponsored by the Minister for the Public administration and the OECD.

The event was opened by the institutional greetings of the University Rector, Prof. Francesco Bonini, and the introduction by Prof. Nicoletta Rangone. This was followed by the discussion and awarding of the selected good practices by the Contest's evaluation committee, composed of Prof. Fabrizio Di Mascio (President of the AIR Observatory and Professor of Political Science, University of Turin), Prof. Nicoletta Rangone (Professor of Administrative Law and JM Professor) and Dr. Siriana Salvi (Director of the Service for monitoring the state of public administration reforms, Presidency of the Council of Ministers).

In the second part of the conference, it took place a roundtable on the topic of "Approaches and tools for the future of better regulation" with speeches by Dr. Antonina Cipollone (Head Unit A.2, Evaluation & Impact Assessment, Commissione Europea), Councillor Nicolò De Salvo (Senior Advisor of the Service for the Quality of Regulatory Acts of the Senate), Dr. Elio Gullo (Coordinator of the Simplification and Digitisation Office, Presidency of the Council of Ministers), Prof. Mario Midiri (Professor of Public Law, LUMSA) and Prof. Nicola Lupo (Professor of Law of Elective Assemblies, Luiss Guido Carli and Coordinator of the "Unit for Rationalisation and Improvement of Regulation").

The administrations participating in the Contest were also present. The latter was created with the aim of allowing public administrations to disseminate their success stories, enabling the sharing of 'good practices' and their evaluation and valorisation by a committee of experts. All administrations have in fact received feedback, justifying the evaluation and suggesting possible improvements. The aim is not a ranking of practices, but an assessment of the progress and measurable objectives achieved, as well as feedback on the relevance of the practice itself. The objective is thus to support and disseminate practices, also encouraging the creation of a potential multiplier effect and thus reproducibility in other contexts.

Poster with event programme
Results of the Contest


CONTEST BUONE PRATICHE REGOLATORIE 2022


La Cattedra Jean Monnet on European Approach to Better Regulation, di cui è titolare la prof.ssa Nicoletta Rangone, ha organizzato una nuova iniziativa dal titolo “Contest Buone Pratiche Regolatorie”. Il Contest è realizzato in collaborazione con l’Osservatorio AIR e con il patrocinio del Ministro per la pubblica amministrazione e l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico – OCSE.


ESITO.


A chi è rivolto?

Il progetto si rivolge a chiunque abbia collaborato all’attivazione di una buona pratica regolatoria messa in opera da un’amministrazione locale, regionale, nazionale, europea o internazionale.

Cosa si intende con “buona pratica regolatoria”?

Per buone pratiche si intendono, ai fini del contest, innovazioni organizzative, procedurali o tecniche suscettibili di comportare un miglioramento della qualità delle regole o delle decisioni amministrative in termini di effettività, inclusività e sostenibilità.

Dove posso trovare maggiori informazioni?

Per informazioni più dettagliate sul Contest, si può prendere visione del documento di presentazione. Inoltre, si può contattare l’indirizzo email betteregulation.jeanmonnet@lumsa.it

Come partecipare?

I soggetti interessati possono partecipare compilando una apposita scheda, in formato cartaceo (scaricabile qui) o online.

Cosa accade dopo?

Una volta raccolte tutte le candidature, entro il termine del 1 settembre 2022 avrà luogo una procedura di valutazione delle pratiche da parte di un gruppo di esperti. Il comitato valutatore sarà composto da Nicoletta Rangone (titolare della Cattedra JM), Fabrizio Di Mascio (presidente dell'Osservatorio AIR) e Siriana Salvi (Dirigente ufficio per la semplificazione e la sburocratizzazione, Dipartimento della funzione pubblica).

Al termine di questa fase, il comitato pubblicherà l'esito, comunicandolo pecedentemente ai partecipanti entro il mese di settembre 2022.

Cosa si ottiene?

Tutti colori che avranno inviato la candidatura saranno invitati a partecipare ad un convegno dedicato. In tale evento, i responsabili delle pratiche selezionate/coloro che le hanno segnalate saranno premiati con una pergamena, anche virtuale, da poter esporre nel sito istituzionale.

Il comitato valutatore individuerà anche la migliore tra le pratiche selezionate, che verrà insignita anche di una targa, virtuale e non, che ne attesterà la rilevanza.

Al convegno, aperto al pubblico, saranno invitati, oltre ai rappresentanti dei partecipanti, i patrocinanti dell'iniziativa e il comitato di valutazione, esperti di rilievo nazionale ed internazionale.


TERMINE CANDIDATURE 20 LUGLIO 2022 (SCADUTO) - ESITO.


ENG

The Jean Monnet Chair on European Approach to Better Regulation, held by Professor Nicoletta Rangone, organised a new initiative entitled "Good Regulatory Practices Contest". The Contest is realised in collaboration with the AIR Observatory and under the patronage of the Ministry for Public Administration and the Organisation for Economic Co-operation and Development - OECD.

Who is it addressed to?

The project is addressed to anyone who has contributed to the implementation of a good regulatory practice by a local, regional, national, European or international administration.

What is meant by "good regulatory practice"?

For the purposes of the contest, good practice is defined as organisational, procedural or technical innovations that improve the quality of rules or administrative decisions in terms of effectiveness, inclusiveness and sustainability.

Where can I find more information?

For more detailed information on the Contest, please refer to this document. Also, you can contact the email address betteregulation.jeanmonnet@lumsa.it

How to participate?

Interested parties can participate by filling in a special form, either on paper (downloadable here) or online.

What happens next?

Once all applications have been collected, an evaluation procedure of the files by a panel of experts will take place by the deadline of the 1st September 2022. The evaluation panel will be composed of Nicoletta Rangone (JM Chair), Fabrizio Di Mascio (President of the AIR Observatory), and Siriana Salvi (Presidency of the Council of Ministers).

At the end of this phase, the committee will publish the results, which will be previously communicated to participants by September 2022.

What can be achieved?

All the candidates will be invited to participate in a dedicated conference. At this event, those responsible for the selected practices/people who reported them will be awarded by the Rector of LUMSA with a parchment, including a virtual one, to be displayed on the institutional website.

The evaluating committee will also identify the best one among the selected practices, which will also be awarded a plaque, virtual or otherwise, attesting to its relevance.

In addition to representatives of the participants, the sponsors of the initiative and the evaluation committee, national and international experts will be invited to the conference, which is open to the public.


DEADLINE FOR APPLICATIONS 20 JULY 2022 (EXPIRED) - RESULTS